Eliminazione del thiomersal dai vaccini

 
Il 13 novembre 2001, il Ministero della Salute, secondo le indicazioni della CUF (Commissione Unica del Farmaco) e in ottemperanza alle direttive dell'EMEA (Agenzia Europea per la Valutazione dei Farmaci), aveva sollecitato le ditte produttrici ad eliminare il thiomersal dagli eccipienti dei vaccini, stabilendo la data del 30 giugno di quest'anno come termine ultimo per il ritiro dal mercato dei prodotti che ancora contenevano questo conservante. Il 27 giugno scorso, tuttavia, il Ministero della Salute, con un suo decreto, ha stabilito che i vaccini contenenti thiomersal possano restare in commercio fino a quando non saranno disponibili i vaccini a nuova composizione. Questo per evitare che, in attesa della nuova formulazione, possano venire a mancare alcuni vaccini importanti. Alla base di questa decisione vi č anche la considerazione, sulla base delle valutazioni di organismi scientifici europei (CPMP - Comitato Europeo per le Specialitą Medicinali - ed EMEA) che i benefici offerti dai vaccini esistenti, pur se contenenti thiomersal, siano ampiamente superiori ai rischi. I vecchi vaccini saranno ritirati dal mercato entro 45 giorni dalla commercializzazione dei vaccini senza thiomersal.

Data di redazione Archivio Saninforma.


Copyright © 2000-2016 - Az. Speciale Farmacie Comunali Riunite - Reggio Emilia
É vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini presenti sul sito.
Stampa Consiglia