Obesitą: riammessa in commercio la sibutramina

Lo scorso marzo, il Ministero della Salute aveva disposto cautelativamente la sospensione dal commercio delle preparazioni magistrali e delle specialitą medicinali a base di sibutramina (i cui nomi commerciali sono Reductil, Ectiva, Reduxade).
 
 
Questo farmaco, disponibile in Italia dall'aprile del 2001, č indicato per il trattamento delle forme gravi di obesitą, con indice di massa corporea (IMC) compreso fra 27 e 30, in presenza di fattori di rischio correlati all'etą. Sulla base delle informazioni pervenute al sistema nazionale di farmacovigilanza, che riportavano una cinquantina di segnalazioni di eventi avversi a livello cardio-vascolare, la CUF (Commissione Unica del Farmaco) aveva infatti ritenuto opportuno richiedere il parere all'Agenzia Europea per la valutazione dei medicinali al fine di rivalutare il profilo rischio-beneficio del farmaco.
 
Il Ministero della salute, attraverso un provvedimento emanato alla fine di luglio, ma con decorrenza dal 24 agosto, ha autorizzato la reimmissione in commercio dei farmaci contenenti sibutramina. Il provvedimento prevede inoltre la modifica del regime di dispensazione del farmaco, la cui prescrizione viene ora riservata agli specialisti in cardiologia, diabetologia, endocrinologia, medicina interna e scienza dell'alimentazione. Sarą cura delle ditte produttrici provvedere all'aggiornamento delle etichette e dei foglietti illustrativi, che dovranno riportare una nota di cautela quando il farmaco venga impiegato nelle persone che soffrono di glaucoma (ad angolo aperto) e/o con pressione endoculare elevata.

Data di redazione Agosto 2002.


Copyright © 2000-2018 - Az. Speciale Farmacie Comunali Riunite - Reggio Emilia
É vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini presenti sul sito.
Stampa Consiglia

ALTRI CLIENTI HANNO VISTO