Somministrazione di farmaci nell'occhio

Come si usano

E' importante mantenere ben pulito il flacone delle gocce o della pomata. Non bisogna mai usare lo stesso farmaco con altre persone per evitare il rischio di contagio. Non conservare e utilizzare questi farmaci per problemi diversi da quelli per cui erano stati prescritti inizialmente dal medico.

Precauzioni

  • Lavarsi accuratamente le mani con acqua e sapone.
  • Nel caso si debba utilizzare un collirio sollevare il flacone controluce ed esaminare il contenuto. Se il farmaco mostra alterazioni del colore oppure contiene sedimenti procurarsi un altro flacone del farmaco.
  • Scaldare a temperatura ambiente il collirio tenendo il flacone tra le mani per circa due minuti.
  • Mettersi seduti o restare in piedi di fronte ad uno specchio o supini sul letto, reclinare leggermente il capo all'indietro, con l'indice abbassare la palpebra formando una sacca. Con la mano opposta porre il contagocce al di sopra del sacco congiuntivale esposto tra la palpebra inferiore e la parte bianca dell'occhio. Quindi spremere il numero prescritto di gocce nel sacco congiuntivale.
  • Nel caso si debba utilizzare una pomata oftalmica procedere nello stesso modo mettendo un po' di pomata, senza toccare l'occhio con il tubetto, nello spazio congiuntivale tra la palpebra inferiore e il bulbo oculare; chiudere lentamente l'occhio pił volte. Togliere quindi l'eccesso delle gocce oculari o della pomata con un fazzolettino pulito. Ripetere la procedura anche nell'altro occhio se il medico lo ha prescritto.
  • Richiudere il flacone del farmaco una volta terminata l'operazione.

Conservazione

Conservare il farmaco lontano dalla portata dei bambini, lontano dalla luce e dall'eccessivo calore. Ricordarsi che molti colliri che contengono antibiotici e che si preparano al momento del primo utilizzo, andranno poi conservati in frigorifero ed avranno una durata limitata. Controllare quindi sempre nel foglietto illustrativo eventuali norme particolari di conservazione.
Anche i colliri utilizzati per semplici irritazioni oculari, vanno rinnovati dopo circa 20-30 giorni dall'apertura del flacone. La data di scadenza riportata sulla confezione si riferisce sempre al prodotto sigillato.

Come si deve fare

Controllare sempre, prima di utilizzare un farmaco negli occhi, che sia specificata sulla confezione ''per uso oftalmico o per uso oculare''.

Quando rivolgersi al medico

Consultare il medico se si notano qualcuno degli effetti indesiderati riportati nel foglietto illustrativo.

Data di redazione Archivio Saninforma.


Copyright © 2000-2016 - Az. Speciale Farmacie Comunali Riunite - Reggio Emilia
É vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini presenti sul sito.
Stampa Consiglia